Le Linee Guida (seconda parte)
Il Bilancio Comunale nei suoi contenuti essenziali deve essere reso noto alla popolazione, in modo che essa riesca a capirne obiettivi e necessità.

Particolare interesse nello sviluppo della società rivestono la istruzione, la formazione educativa e la cultura. Gli ambiti propri di queste attività si sviluppano in Grignasco in due rami: gli istituti pubblici (Scuole, Biblioteca Comunale) ed i poli animati dai cittadini (Centro Studi e sue diramazioni, Banda Musicale, Compagnia dell'Olmo, ecc.).

La funzione autonoma della Pro-Loco è ritenuta importante ai fini della conservazione e conoscenza delle bellezze del paese, della promozione di attività turistiche e ricreative.

Analogamente si ritengono essenziali le attività delle Associazioni e della Società sportive che si dedicano alla formazione della nostra gioventù.

Altro filone di attività da sostenere è quello del volontariato assistenziale e sociale, nelle sue varie e benemerite forme di cui Grignasco è orgogliosa ( SRE, Volontariato Parrocchiale, AVIS, Abacashi, ecc.). Si cercherà di privilegiare quelle assistenze rivolte alle fasce di popolazione più debole e bisognosa, come infanzia ed anziani.

In tutte queste attività l'Amministrazione Comunale non interviene direttamente, ma vi dedica stimolo e sostegno.

I rapporti con le strutture pubbliche che operano sul territorio nel campo sanitario ed assistenziale saranno improntate alla ricerca di assicurare ai cittadini quel migliore servizio a cui hanno diritto.

Qualora sorgessero difficoltà economiche si mirerà comunque a conservare i servizi, evitandone i tagli, e si cercheranno nuove fonti che ne consentano la prosecuzione. Secondo questa linea va anche intrapresa una accurata vigilanza sugli sprechi nei consumi sia pubblici che privati ed una oculata distribuzione di contributi, che siano finalizzati a programmi ed iniziative chiaramente individuati e posti nel solco dello sviluppo della nostra Comunità.

<< indietro
Make your own free website on Tripod.com